EDUCAZIONE VISIVA

RIEDUCAZIONE VISIVA 1

 

 

 

 

 

 

L’ educazione visiva o Visual Trainig è una tecnica conosciuta in tutto il mondo, indirizzata a riequilibrare il Sistema Visivo con programmi di apprendimento visivo. Come degli atleti devono avere una muscolatura e una coordinazione efficiente, così i nostri figli (studenti e non) devono riuscire a mantenere la visione stabile ed efficiente nell’attività prossimale, nella letto scrittura. La educazione visiva segue i principi e le leggi d’apprendimento.  Consiste in esercizi, esperienze visuo-percettive,  dove l’utente “impara” a percepire e a rispondere ai quesiti percettivi “dove sono gli oggetti” e “che cosa sono” nel modo più funzionale e performante possibile. Comprendere il funzionamento del sistema visivo, così da poterlo gestire nel modo più efficiente possibile, riducendo lo stress e riducendo in qualche modo la possibilità di scatenare sintomi “astenopici” (mal di testa, bruciori agli occhi, affaticamento visivo, giramenti di testa quasi come una vertigine) che con il tempo possono trasformarsi in vizi di refrazione, tra cui il più noto è la miopia dell’età scolare.

COSA E’ IL VISUAL TRAINING

RIEDUCAZIONE VISIVA 2Sviluppo e potenziamento delle abilità visive.

Il Visual Training o Allenamento visivo, e quella parte di Optometria che si occupa dello sviluppo e del miglioramento delle abilità visive.

L’Optometria utilizza l’educazione visiva per:

  1. prevenire l’insorgenza di problemi visivi
  2. sviluppare le abilità visive e le capacità necessarie nelle attività scolastiche nel lavoro e nello sport
  3. potenziare la funzione visiva
  4. mantenere la migliore condizione visiva raggiunta
  5. compensare e/o rimediare a tutte quelle insufficienze visive che si sono già sviluppate
  6. l’allenamento visivo permette un sistema visivo più efficiente.

VISIONE: UN INSIEME DI ABILITA’

RIEDUCAZIONE VISIVA 3La visione è l’abilità di identificare, interpretare e capire quello che si vede. Si “APPRENDE” e “SVILUPPA” a partire dall’infanzia. Per imparare a camminare il bambino deve cominciare a gattonare, a strisciare lentamente, ad alzarsi per stare eretto, a camminare aiutato ed infine a camminare senza aiuto. Un analogo processo avviene nello sviluppo della visione.Le abilità visive crescono passo dopo passo con la crescita corporea. Alcune persone non copletano una o alcune di queste fasi o devono far fronte a delle richieste visive impegnative prima che venga consolidata una buona visione di base. Abilità visive insufficienti interferiscono con la ricezione e l’elaborazione dell’informazione visiva. Poiché 2/3 delle informazioni che il cervello riceve sono informazioni visive, abilità visive efficienti hanno un ruolo importante nell’apprendimento, nello studio, nel lavoro e nello sport dove il gesto e la coordinazione sono guidati dai nostri occhi, dove la coordinazione occhio-mano e occhio-piede devono già avere assunto un loro ruolo consolidato capace di darci quella precisione necessaria a svorgere al meglio il “gesto” sportivo.

QUALI SONO LE ABILITA’ VISIVE?

RIEDUCAZIONE VISIVA 4

Inseguimento : La capacità di inseguire un oggetto in movimento facilmente e accuratamente con entrambi gli occhi, per esempio una palla al volo (tennis, calcio, Baseball, ecc.) o un veicolo

Fissazione : L’abilità di localizzare ed esaminare velocemente e accuratamente con entrambe gli   occhi una serie di oggetti fermi, uno dopo l’altro (quando si legge)

 

 

RIEDUCAZIONE VISIVA 5

Cambiamento di messa a fuoco : la capacità di guardare velocemente Vicino/lontano e viceversa senza momenti di annebbiamento, sbandamento o altro.

Percezione della profondità : La capacità di giudicare le relative distanze fra gli oggetti, vedere e   muoversi in uno spazio tridimensionale, ad esempio quando si colpisce una palla.

 

 Visione Periferica : La capacità di registrare ed interpretare quello che sta accadendo nella visione laterale mentre si esegue un compito che impegna la visione centrale, quindi la capacità di usare l’informazione visiva ricevuta da una sempre più vasta area della retina.

RIEDUCAZIONE VISIVA 6Binocularità : La capacità di usare entrambe gli occhi insieme, facilmente e simultaneamente.

Concentrazione : La capacità di continuare nel tempo l’esecuzione di una particolare abilità visiva facilmente senza interferire con l’esecuzione di altre abilità. Acuità visiva da Vicino : La capacità di vedere nitidamente, esaminare, identificare a capire gli oggetti  da vicino entro la lunghezza delle braccia.

RIEDUCAZIONE VISIVA 7Acuità visiva da lontano : La capacità di vedere nitidamente, esaminare, identificare e capire   oggetti posti ad una distanza di 6 metri, la così detta vista da 10/10

Visualizzazione : La capacità di formare immagini mentali con l’occhio della mente, trattenerle e immagazzinarle per futuri richiami.